Progetto Mary

Progetto Mary

Progetto Mary è rivolto agli utenti dell’Unità Operativa di Psichiatria dell’ambito territoriale ovest della Provincia Autonoma di Trento, ai loro partner e ai loro figli.

Gli obiettivi del progetto sono: prevenire le situazioni di malessere correlate alla presenza di un disagio psichico in famiglia; fornire un valido aiuto attraverso un supporto
alla genitorialità per migliorare la qualità relazionale della famiglia; dare ai figli i giusti mezzi per comprendere al meglio la situazione dei loro genitori; accompagnare i figli che quotidianamente si prendono cura dei loro genitori e/o si occupano della loro famiglia.

Il progetto è costituito da due moduli.

Let’s talk about Children

Tre colloqui rivolti agli utenti e ai rispettivi partner per discutere l’importanza di spiegare ai bambini/ adolescenti la malattia del genitore, e scoprire insieme come i bambini/adolescenti possano affrontare lo stato di malessere del genitore, aiutandoli a sostenere con successo la situazione e a prevenire l’isolamento.

Family Talk Intervention

Cinque/sei colloqui rivolti agli utenti, ai loro partner e figli

Incontri rivolti ai genitori

Si darà attenzione al nucleo familiare, si discuteranno le dinamiche e le relazioni interne ed esterne ad esso, si discuteranno le difficoltà e si esploreranno
le potenzialità.

Incontri rivolti ai figli

Si ascolteranno gli interrogativi e si raccoglieranno i bisogni relativi alla malattia del genitore.

Incontro con tutta la famiglia

I genitori e i figli, con l’aiuto degli operatori, risponderanno agli interrogativi reciproci.

Scarica la brochure: pieghevoleprogettomary2antenov18rev01-1.pdf