Programma Reti Sociali Naturali

Reti Sociali Naturali è un Programma decennale del Dipartimento dell'A.O. Niguarda Ca' Granda di Milano per il miglioramento della qualità della vita dei cittadini affetti da disagio psichico che intende rispondere principalmente al loro bisogno di integrazione sociale.
L'osservazione di partenza è che un'ampia fascia di utenti dei servizi psichiatrici territoriali presenta congiuntamente gravità clinica, disabilità e marginalità. Queste caratteristiche producono bassa qualità della vita, incidono sull'efficacia dei trattamenti e procurano recidività.
I Servizi, da parte loro, si caratterizzano per limitatezza di risorse riabilitative e per la loro intrinseca natura istituzionale che può agire in senso contrario al processo di integrazione sociale che vorrebbe favorire.

L'assunto di base del Programma è che, date queste caratteristiche, i servizi psichiatrici non sono in grado di rispondere pienamente alla complessità dei bisogni di questi utenti ed agli inevitabili problemi che a volte si creano tra di loro ed il contesto ambientale.
In linea con questa affermazione il Programma Reti Sociali Naturali si fonda sulla convinzione che sia sempre possibile e opportuno che le funzioni di supporto alla quotidianità e di risocializzazione vengano rinviate alle reti sociali naturali dell'utente, nei confronti delle quali il servizio può svolgere una funzione di attivazione e di collegamento e che questa scelta sia sufficiente, in un gran numero di casi, ad evitare lo sradicamento dell'utente stesso dal suo ambiente di vita.
A tal fine il Programma prevede l'affidamento non residenziale di cittadini-utenti ad altri cittadini-Facilitatori Naturali che, con la guida del servizio psichiatrico, attuano progetti utili ed idonei a sostenere l'utente nella soddisfazione dei suoi bisogni e più in generale nel suo percorso evolutivo, riabilitativo ed emancipativo.

La metodologia del Programma RETI SOCIALI NATURALI prevede la ricerca e la valorizzazione delle risorse nascoste nella rete sociale naturale dei pazienti stessi. Infatti, se è vero che spesso la rete sociale degli utenti psichiatrici si caratterizza per la sua fragilità e ristrettezza, è altrettanto vero che, nel contesto abitativo degli utenti più disagiati, si incontrano spesso persone che si occupano spontaneamente, a vario titolo e in varie forme, di questi pazienti.

La metodologia del Programma RSN attualmente viene utilizzata all'interno degli altri Progetti dell'Associazione Contatto.

  SCARICA IL VOLANTINO

  SCARICA IL REPORT

0